Diego Occhiali

presentazione-breve-diego-occhiali

insegnante di percussioni e batteria

 

Anno 1987.

Ho scoperto le percussioni a 7 anni. Dopo aver effettuato una breve panoramica tecnica delle percussioni principali di Europa, America Latina, Asia e Africa, ho scelto di approfondire djembe, tamburi bassi mandeng, congas e batteria; fra i tanti insegnanti incontrati nel mio iter formativo ho studiato con Francesco Brini, Sourakhata Dioubate, Bruno Genero, Tullio Sartori, Raul de la Caridad Gonzales Brito “Lali” all’Avana, Mamadou Kheullè Fall (solista e compositore del Ballet National du Senegal) a Dakar e con Filippo Mignatti.

Ho seguito alcune clinic di Christian Meyer, Ellade Bandini, Marco Fadda, Dado Sezzi e Gilson Silveira.

Ho lavorato in contesti di musica moderna (cantutoriale, pop, afro-beat, jazz, funky), folklorici, sperimentali, teatrali e coreutici; tra questi ho suonato come polipercussionista per lo spettacolo “Hommage” di Bruno Genero (Teatro Regio di Torino, Lavanderia a Vapore – Torino), come musicista di djembe per il Ballet Bannaya a Dakar in occasione del Festival Mondial des Arts Nègres e ho suonato e diretto la creazione musicale per lo spettacolo “Daemones” di Angelica Aurora Montanari per la rassegna “Giovani Artisti per Dante” diretta dal RavennaFestival.

Ho tenuto diversi laboratori di interazione fra ritmica e movimento nelle scuole statali e insegno nell’Associazione Diapason Progetti Musicali dal 2011 e nell’Associazione il Temporale (Bentivoglio) dal 2015.

 

STRUMENTI INSEGNATI:

– djembe

– tamburi bassi mandeng

– congas

– bongos

– cajon

– timbales

– shakeré

– udu

– batteria (livello base e intermedio)

– body percussion (livello base e intermedio)

– hang drum (livello base e intermedio)

 

METODOLOGIA DIDATTICA

– Divertimento

– Spontaneità

– Voglia di condividere

– Studio dei rudimenti

– Studio di brani musicali

– Studio di teoria e lettura musicale

– Improvvisazione

– Aggiornamento regolare dei genitori degli allievi su ciò che avviene a lezione