François Laurent

insegnante di chitarra classica

Inizia lo studio della chitarra con i Maestri Raphael ANDIA e Geneviève CHANUT all’età di 10 anni, perfezionandosi in seguito con il Maestro spagnolo Alberto PONCE all’Ecole Normale de Musique “Alfred CORTOT” di Parigi.

Dopo avere conseguito la maturità scientifica, nel 1979, si dedica interamente alla sua formazione

musicale.

Nel 1980, durante una Masterclass, incontra il Maestro spagnolo Alberto Ponce, importante figura

del mondo pedagogico musicale, con il quale si perfeziona all’Ecole Normale de Musique de Paris.

Parallelamente agli studi di chitarra, segue i corsi di analisi e di composizione del M°.Solange

ANCONA, presso il Conservatorio di Versailles, e i corsi di composizione di Musica da Film tenuti

dal M° Laurent PETITGIRARD all’Ecole Normale de Musique “Alfred CORTOT” di Parigi.

Vincitore di alcuni tra i più importanti Concorsi Internazionali di chitarra (Benicàsim, Bordeaux,

Carpentras, Sassari, Alessandria, svolge un’intensa attività concertistica (Belgio, Francia, Germania,

Italia, Israele, Portogallo, Svizzera, Spagna, Cecoslovacchia, Stati Uniti, Argentina, Colombia ),

quale solista e componente di diverse formazioni cameristiche, oltre che come collaboratore della

Cineteca di Bologna per la composizione di colonne sonore e la sonorizzazione dal vivo di film muti.

La sua attività compositiva (edizioni Max ESCHIG, edizioni d’Oz, edizioni l’Empreinte Mélodique)

è rivolta per lo più al suo strumento, per il quale ha scritto diversi brani, studi, suite, tema e

variazioni, varie opere per ensembles di chitarre e brani cameristici per diverse formazioni, dal trio di

chitarra – mandolino e arpa, al concerto per arpa solista e ensemble a plettri.

Ha peraltro collaborato con la casa editrice Max ESCHIG per la prefazione e la revisione dell’opera

del compositore cubano Leo Brouwer e la nuova edizione delle “Siete canciones populares” di

Manuel De Falla.

La città di Argenteuil (Francia), il trio “Polycordes”, la Ville de Argenteuil, l’ensemble chitarristico

“Copla” e il “Festival des Jeunes interprètes” di Boulou gli hanno più volte commissionato delle

opere. Nel gennaio 1999 il “CDMC” di Parigi (Centre de Documentation de la Musique

Contemporaine) ha dedicato una giornata di studi alle sue opere, all’interno della rassegna

“Rencontres Compositeurs / Interprètes”.

In collaborazione con la Cineteca di Bologna e il cantante napoletano Guido Sodo, ha scritto e

sonorizzato dal vivo la musica di più di trenta film muti italiani. I principali Festival di cinema (Israele,

Centre G.Pompidou a Parigi, il Moma di New York, Bogotà, Madrid…) hanno richiesto la loro

presenza.

La sua attività didattica conta ormai un’esperienza di più di 30 anni: professore e assistente di

Alberto Ponce all’Ecole Normale de Musique de Paris per più di 15 anni, ha conseguito il Certificat

d’Aptitude (diploma francese di idoneità all’insegnamento). Ha insegnato in vari Conservatori e

Istituti parificati – Argenteuil, Nanterre, La Celle Saint Cloud, Ancona e Modena – sia in Italia che in

Francia. Tiene inoltre regolarmente Masterclass di perfezionamento, corsi o seminari di

improvvisazione e campus musicali giovanili in diversi paesi europei. Insegna attualmente presso il

Conservatoire de Musique et de Danse d’Argenteuil.

La sua trentennale attività di musicista eclettico lo ha visto collaborare con numerosissime

formazioni di musica da camera, dal duo strumentale al concerto solista con orchestra, dal quartetto

d’archi all’ottetto di chitarre.

Attualmente, la sua vita concertistica si divide tra l’attività solistica e quella cameristica. Membro del

quartetto di chitarre Opera Nova con il quale ha inciso il CD “Images”, collabora regolarmente con

l’ensemble “Sto Core Mio” – musica napoletana dall’antichità ai giorni attuali. Più recentemente il CD

“Out of Classic”, pubblicato dalla rivista italiana GuitArt, viene a coronare il lavoro effettuato con il

chitarrista Stefano Palamidessi con il quale ha formato il “360 gradi guitar duo”.